Multimedia

Foto

  • Immagini Varie
  • Immagini Varie
  • Immagini Varie
  • Immagini Varie
  • Immagini Varie
  • Immagini Varie
  • Immagini Varie
  • Immagini Varie
  • Immagini Varie
  • Immagini Varie
  • Immagini Varie
  • Immagini Varie
  • Immagini Varie
  • Immagini Varie
  • Immagini Varie

Padre Pietro

Clicca qui

Image On This Saturday

GTranslate

Italian English French German Portuguese Russian Spanish


Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates

Benvenuto nel sito dei "F.C.I.M.R.M.N."
Riflessione PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 08 Dicembre 2016 18:57

L’INDIFFERENZA, MALATTIA FATALE DELLA NOSTRA EPOCA!...

COME USCIRNE?!?!... COME GUARIRE?!?...

L’indifferenza è un male prodotto dalla nostra società e più o meno tutti ne siamo ammalati senza saperne di esserlo.

A volte siamo a contatto con tante situazioni penose in famiglia e in parrocchia e rimaniamo indifferenti e siamo assenti di carità cristiana.

Infatti l’indifferenza nostra verso il nostro prossimo è arrivata a tal punto che è difficile trovare che abbia pietà per le disgrazie e per i dolori altrui. --- Torna nella mente la parabola del buon samaritano di Gesù, sempre attuale, specie nell’umanità contemporanea: né il sacerdote né il levita (entrambi persone importanti e indaffarate), si fermano a soccorrere quel viandante, che era stato derubato e poi bastonato dai ladroni, sulla strada che scendeva da Gerusalemme a Gerico: solo un povero samaritano pure nemico, si fermò, mosso a compassione delle altrui disgrazie.

Chiediamoci: perché tra la gente aumenta l’indifferenza?!?!....

Vi sono cause sociali e cause spirituali.

Leggi tutto...
 
Dimensioni e volti della noia PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Sabato 26 Novembre 2016 17:41

DIMENSIONI E VOLTI DELLA NOIA


Esiste la noia nella nostra epoca del dinamismo, della tecnologia e del benessere diffuso?!?... Sì, certamente! --- In realtà, oggi più di ieri forse, la noia stende la sua coltre su vaste zone sociali, conferendo ad esse una patina di stanchezza, di avvilimento, di disgusto, di malumore, di malcontento. --- Non è raro incontrare, un po’ dappertutto, gruppi di giovani “annoiati”. --- annoiati e stanchi di lavorare, di riposare, di decidere. – Nulla attrae, nulla piace, nulla soddisfa, nulla scuote. --- sdraiati al bar o su e giù per le strade principali dei paesi, denunciano il loro distacco da ogni impegno, la loro assenza da ogni interesse, il loro fastidio per la vita stessa. --- Questo triste loro vuoto non può che generare delle passioni vaghe e spente, desolate e inerti, che diventano violenti solo per cercare di esistere. --- Il triste fenomeno della noia tende a estendersi e a coinvolgere vaste fasce sociali, tanto da diventare un vero problema.

E’ spesso fasciato di noia il pensionato che non sa come “ammazzare” il tempo, il disoccupato costretto a intristire nell’inerzia, la casalinga tra i suoi elettrodomestici, l’operaio vittima dei suoi turni, la nobildonna prigioniera delle sue frivolezze, il consumatore che non trova mai il cibo che fa per lui. --- Noia, malumori, depressioni, a poco a poco comunicano fra di loro, si abbracciano, si moltiplicano l’uno con l’altro, e avvolgono la terra come una nube compatta.

Ultimo aggiornamento Sabato 26 Novembre 2016 17:48
Leggi tutto...
 
Lettera ai fedeli PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 07 Novembre 2016 16:30

Lettera ai fedeli

Cari fratelli e sorelle in Cristo,

in questo mese dedicato alla Regina del Rosario il nostro pensiero va a Colei che ha creduto al Figlio Divino custodito nel suo grembo verginale.

La tenerezza della Madre che ci guarda con occhi di misericordia e ci accarezza con il Suo Materno amore ci invita a non sfiduciarci ma affidarci al Cuore Misericordioso del Padre, che ci invita a scoprirlo attraverso i misteri del santo rosario che devotamente dobbiamo recitarlo ogni giorno.

Questo impegno di amore è per noi motivo di amore filiale verso la celeste Madre che piange per le brutture che accadono nel mondo.

Il Cuore della Madre soffre per le incomprensioni tra noi fratelli, per i sacrilegi che giornalmente si compiono nelle Chiese, sia dai laici e dallo stesso Clero che ha abbandonato la parte migliore della loro vocazione.

L’invito di Maria SS è di ritrovarci e di riprenderci la genuinità della fede che noi per colpa del progresso stiamo trascurando. L’uomo, miei cari, abbandona Dio e si getta ad occhi chiusi verso le tecnologie di un progresso che ci riporta al regresso. Solo in Maria SS e nei suoi insegnamenti possiamo ritornare a riscoprire i veri valori di un buon cristiano seguaci di Gesù Cristo ed espressione viva della sua Chiesa, una Santa Cattolica Apostolica Romana.

L’invito della Madonna a Fatima il 13 ottobre 1917 ci invitava alla conversione.

Siamo presi da tanti affanni, da lutti, egoismi, abbandono dai nostri famigliari dagli uomini della Chiesa, ma il Cuore Immacolato di Maria Trionferà, non ci sarà più egoismo, disinteressamento e attaccamento al potere di alcuni alti prelati, ma saremo tutti uniti sotto un solo ed unico Pastore Gesù Nostro Signore. Ascoltando le parole di Papa Francesco uomo pio, umile, restauratore della Fede, grande devoto di Maria e mettendo in pratica i suo insegnamenti aiuteremo il Trionfo di Maria.

Le prove della vita non ci devono allontanare dalla propria vocazione e dalla fede anche se l’uomo che si erge a giudice ti condanna innocente da accuse false, create per distruggere una missione che da ben 46 anni con alti e bassi sotto lo sguardo di Maria SS della Cava porta la lieta notizia che Dio è Amore.

Ultimo aggiornamento Lunedì 07 Novembre 2016 16:36
Leggi tutto...
 
Messaggio di Gesù 8 agosto 2016 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 07 Agosto 2016 16:03

Messaggio di Gesù 7 agosto 2016

Figli, vi esorto e vi ripeto non sperperate i doni del Padre. Non siate avari con i vostri fratelli, siate fraterni e condividete i vostri beni con chi non ha nulla e grande sarà la Mia Gioia. Arricchitevi dei doni per lo spirito e non sperperate il bene che vi viene donato, tutto lascerete, ma le opere di misericordia che farete e avete fatto saranno premiate. Gioisco quando dividete con i vostri fratelli, quello è Amore. Offrite la preghiera e gesti di carità. Pregate per il Papa!

Benedico gli ammalati e i bambini non sperperate, ma pensate guardatevi intorno.

Gesù

Ultimo aggiornamento Domenica 07 Agosto 2016 16:18
 
Messaggio di Maria SS 15 agosto 2016 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 15 Agosto 2016 14:11

Messaggio di Maria SS

15 agosto 2016

Pace a voi.

Figli, anche Io ho avuto le mie sofferenze, le mie paure, l’abbandono, la fuga, la povertà ma ho rivolto sempre lo sguardo verso il cielo, facendo la volontà del Padre. Anche voi guardate verso il cielo e fate la volontà del Padre. Le prove fortificano l’anima. Non ci saranno più gli incontri, non preoccuparti non sarai mai abbandonato, Noi siamo sempre vicino a te. Vi abbiamo dato i messaggi, rileggeteli e meditateli. Prega, vivi nella grazia e fai la volontà del Padre. Benediciamo, Io e Gesù, tutti coloro che porteranno avanti questa devozione in questo luogo. Saremo presenti. Sii nella grazia e lo Spirito Santo ti fortifichi, vai e sii il nostro messaggero.

Shalom.

Maria

Ultimo aggiornamento Mercoledì 17 Agosto 2016 16:28
 
Pendiero su Dio Padre PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 07 Agosto 2016 16:08

Pensiero su Dio Padre

Ogni momento della nostra esistenza deve essere una lode a Dio Padre, Creatore di tutto e primo pensiero di ogni giorno, tutto il resto non conta è superfluo, serve non per vivere ma perché l’uomo stesso ha creato delle regole per diventare esso stesso schiavo del suo egoismo e del suo potere.

Come possiamo dire che non esiste nulla al di sopra dell’uomo stesso? Chi afferma ciò viene considerato con il termine ateo e quindi di non credere in nessuna entità creatrice ma in realtà ha solo paura di pensare che questo sia vero.

L’uomo che è una delle creature che Dio Padre ha creato a sua immagine e somiglianza per amore, ormai nel XXI secolo, pensa di farne a meno o escluderlo totalmente e addirittura mettersi al suo posto. Questo è il peccato d’orgoglio più grande che l’uomo può fare! Riflettiamo, perché se l’uomo non ritorna a Dio, essere creatore, e continua a rinnegarlo o usare il Suo nome per profitti e guerre umane ci sarà una nuova Sodoma e Gomorra di entità mondiale.

Ultimo aggiornamento Domenica 07 Agosto 2016 16:15
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 10 di 22